Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Olanda per l'ambiente: internet in cambio di aria pulita con Tree WiFi

Ormai è noto che i paesi nordici sono tra i più preoccupati dell’emergenza climatica, oltre alle campagne di sensibilizzazione sull’argomento, sono infatti sempre i primi a prendere provvedimenti concreti. Si pensi che in Olanda da anni la bicicletta è il mezzo di locomozione principale, si pensi alla nazionalità di Greta Thunberg o al nostro articolo sulla strada di plastica olandese che sfrutta l’economia circolare e mira al rispetto dell’ecosistema. 

Anche in questo caso vogliamo parlarvi di Olanda e più precisamente di una compagnia con sede ad Amsterdam che si sta dedicando a garantire aria più pulita fornendo un servizio di cui tutti, al giorno d’oggi, usufruiamo: internet. La compagnia si chiama Tree Wifi, ma in pratica, come funziona?

Tree WiFi: come funziona?

Questa attività si occupa di misurare in modo preciso il tasso dell’inquinamento dell’aria dei quartieri che aderiscono a questa iniziativa. I precisissimi rilevatori sono collocati in delle casette per gli uccelli che si trovano sugli alberi anche se al momento non sono abitabili, in quanto il calore dei sensori potrebbe essere dannoso per loro.


birdhouse tree wifiSui tetti delle
birdhouses sono posti dei led al fine di comunicare lo stato dell’aria. 
Si illuminano di verde se l’aria è pulita e di rosso se è contaminata. Nel primo caso si ha la possibilità di accedere alla rete wifi in modo gratuito, con la quale è possibile avere un’analisi accurata e completa della concentrazione di sostanze inquinanti nell’aria del proprio quartiere.

Quale modo migliore per sensibilizzare giovani e adulti su questo argomento, soprattutto in un’epoca come la nostra in cui ogni giorno usiamo internet per i più svariati motivi. 

Tree wifi ha sicuramente un grande impatto sulla considerazione del problema ambientale, rende il problema visibile al primo colpo e, come è ormai noto, tutti sono più incentivati a compiere determinate azioni se ciò comporta un tornaconto personale, e chiunque nel ventunesimo secolo sarebbe felice di avere libero accesso alla rete wifi, soprattutto se per ottenerlo l’unica cosa da fare è usare un po’ meno le automobili, semplice no?

Ti importa davvero?

Cosa ne pensi di questa iniziativa? Avevi mai sentito o visto qualcosa del genere? 
Facci sapere cosa ne pensi in un commento qui sotto oppure condividi l’articolo sé ti è piaciuto. 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati