Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Manifestazioni a Hong Kong: Greta Thunberg si schiera coi manifestanti

Bentornati sul blog di Warm Burrow! Quante volte vi abbiamo ripetuto che sostenibilità significa anche sostenere?

È proprio di questo che parleremo nell’articolo di oggi. Greta Thunberg, infatti, ha recentemente espresso la sua solidarietà ai manifestanti coinvolti nelle manifestazioni ad Hong Kong.

Perché è nata una protesta a Hong Kong?

Come mai Greta ha voluto esprimere la sua vicinanza?

Rimanete con noi per scoprirlo!

Da cosa nasce la rivolta?

La rivolta inizia con l’approvazione della nuova legge sulla sicurezza, che rivoluziona radicalmente le relazioni tra Pechino e Hong Kong, cancellando la divisione legale tra la magistratura indipendente della città e le corti controllate dal partito continentale.

Il provvedimento, in parole povere, autorizza la Cina a costruire un’agenzia di sicurezza nazionale in città, dotata di funzionari che non sono in alcun modo vincolati dalle leggi locali. Dopo l’approvazione di questa super controversa legge, infatti, Hong Kong teme di perdere definitivamente ogni libertà che fin ora era stata garantita.

Gli attivisti pro-democrazia avevano chiesto di poter manifestare, ma la richiesta è stata respinta ed ecco perché nella giornata di mercoledì 1° luglio, sono comunque scesi per strada sventolando bandiere per la loro indipendenza. La polizia si è subito mossa contro i manifestanti, cercando di disperdere la folla con spray al pepe e portando avanti i primi arresti in nome della nuova legge. L’avvertimento della polizia ci fa capire in modo chiaro quando Hong Kong si stia trasformando:

“stai mostrando bandiere o striscioni, cantando slogan o ti stai comportando con un intento di secessione o sovversione, che può costituire reato ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale.”

La solidarietà di Greta Thunberg

La giovane attivista svedese ha voluto dimostrare tutta la sua vicinanza ai manifestanti che in questi giorni sono impegnati nelle proteste contro il governo cinese a Hong Kong.

Si tratta di un breve pensiero condiviso sul suo account Twitter, nel quale esprime tutta la solidarietà agli attivisti coinvolti, scrivendo: “I miei pensieri sono con la gente di Hong Kong”.

In allegato al post, le immagini postate dall’attivista Joshua Wong, tra i leader delle proteste nell’ex colonia britannica. Quello di Greta è stato un gesto molto apprezzato da Wong che in merito ha aggiunto: “Insieme siamo una voce forte che non può essere silenziata”.

Ecco i messaggi di solidarietà che piacciono a noi di Warm Burrow. Combattere tutti insieme per una causa che ci sta a cuore ci rende sicuramente più forti e, come ci suggerisce Joshua Wong, la nostra voce così dovrà per forza essere ascoltata.

Erica Polidori

 

Fonti:

https://www.ilsole24ore.com/art/hong-kong-primi-arresti-violazione-nuova-legge-sicurezza-AD58Iib

https://twitter.com/GretaThunberg

https://corrierequotidiano.it/cronaca/hong-kong-greta-twitta-ai-dimostranti-sono-con-voi/

Immagine:

http://www.askanews.it/wp-content/uploads/2020/07/20200701_143329_7A5D5E31.jpg

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati