Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Le 10+1 mosse per ridurre le spreco di carta

Trentadue fogli di carta ogni giorno per ogni italiano 

200 chilogrammi pro capite all’anno

80 risme di fogli A4. 

Una famiglia di 4 persone consuma, in termini di carta, l’equivalente di 2 alberi all’anno.

Questi sono i dati riguardati le famiglie italiane. Nonostante l’avvento della tecnologia e la possibilità di avere tutto ciò che ci serve a portata di smartphone stampiamo ancora troppa carta. Le mosse per aiutare a ridurre il consumo giornaliero di carta sono davvero semplici e alla portata di tutti; può darsi che alcuni di voi le mettano già in atto! E allora… pronti a scoprirle? Nella Rubrica Biodiversità affrontiamo anche questi temi che sono, indissolubilmente, legati alla sopravvivenza del nostro pianeta.

Quello che è importante sottolineare e tener sempre presente è che, oltre agli alberi, la carta per la sua produzione ha bisogno di acqua. E non poca! Infatti, per produrre una tonnellata di carta bianca servono 440mila litri di acqua. Dunque, risparmiare sul consumo di carta comporta anche un risparmio di acqua e riusciamo così a prendere due piccioni con una fava!


Ma ora, vediamo quali sono effettivamente le mosse da mettere in atto.


COME RISPARIARE SULLO SPRECO DI CARTA

  1. Ovviamente il primo suggerimento non può non essere quello di STAMPARE IL MENO POSSIBILE. Per fare questo basta salvare i documenti necessari su un supporto di memorizzazione esterna, su pc o in un apposito servizio Cloud o su chiavetta. Questa semplice decisione permette di avere il contenuto sempre con sé e di poterlo modificare in ogni momento senza sprecare ulteriormente carta (e di non impazzire cercandolo tra mille fogli, se necessario!). 
  2. EVITARE DI STAMPARE DOCUMENTI CHE POSSONO ESSERE CONSULTATI ONLINE: per esempio, chiedendo di ricevere le bollette online si risparmiano circa 300 grammi di carta alla volta e non si paga l’invio del documento.
  3. LA STAMPA FRONTE/RETRO
  4. UTILIZZARE PIÙ CARTA RICICLATA. Se proprio dobbiamo stampare, meglio usare carta riciclata. In commercio se ne trovano di diversi tipi, di varie gradazioni di bianco. Che si tratti di quaderni, libri, fogli di fotocopia, o confezioni di cartone, acquistare prodotti in carta riciclata è comunque una forma di risparmio e un modo per ridurre sprechi
  5. RIUTILIZZARE: Così come possiamo riutilizzare le buste della corrispondenza per usi domestici (per esempio per riporre i buoni sconto o gli scontrini) possiamo anche riutilizzare fogli di carta già stampati e che non ci servono più per annotare numeri, appuntamenti oppure la lista della spesa. Tuttavia, se non abbiamo fogli da riutilizzare per segnarci appuntamenti, numeri o altro l’utilissima funzione Note del nostro cellulare ci viene in soccorso.
  6. EVITARE GLI IMBALLAGGI. Quando si può, compriamo prodotti sfusi, senza imballaggi. Se ciò non è possibile, cerchiamo di riutilizzarli! Ad esempio, il cartone della consegna Amazon può diventare un “porta oggetti” per tenere tutto più in ordine.
  7. RIEMPIRE DI PIÙ LA VOSTRA PAGINA. Usando caratteri più piccoli per lettere, documenti e avvisi, potrete inserire più testo in una pagina. I caratteri dovrebbero essere grandi abbastanza per essere letti confortevolmente, ma non troppo grandi. Allo stesso modo, ridurre i margini vi permette di sprecare meno spazio stampabile disponibile. 
  8. ASSICURARSI CHE NEL DOCUMENTO NON CI SIANO ERRORI PRIMA DI STAMPARLO. Tra le tante voci relative al dispendio di carta, una è rappresentata dalla stampa “disattenta”. Per evitare questo problema, è sufficiente avvalersi degli strumenti di correzione messi a disposizione dai principali software di scrittura e selezionare sempre la modalità “anteprima” prima di dare l’ordine di stampa.
  9. UTILIZZARE PostaPronta: una soluzione innovativa grazie alla quale è possibile inviare documenti di posta ordinaria e raccomandate direttamente dalla multifunzione, evitando così un grande spreco di carta e di tempo (e file in posta!).
  10. CERCARE DI CONSUMARE MENO SALVIETTE, FAZZOLETTI E CARTA IGIENICA non riutilizzabile e scegliere, invece, laddove possibile di asciugarsi le mani con asciugamani oppure con asciugatori elettrici. Vi lascio, se siete interessati, un video molto divertente su come asciugarsi le mani con l’utilizzo di una sola salvietta!
  11. E non dimenticate di SENSIBILIZZARE GLI ALTRI E, OVVIAMENTE, RICICLARE. In ufficio e a casa, cerchiamo di rendere gli altri sensibili sul problema dello spreco di carta e sull’uso corretto della risma di carta e della stampante. O del riuso.

      Quante di queste mosse state già mettendo in pratica? Avete altri suggerimenti? Scriveteceli nei commenti!


      Ilaria Pietroniro


      Fonti:

      https://www.nonsprecare.it/come-ridurre-il-consumo-di-carta?refresh_cens

      https://www.mondoffice.com/mondoffice-informa/idee-per-l-ufficio/5-semplici-modi-per-risparmiare-carta.html?cm_mmc=SEM-google-SERP-DSA-Paper-Notebooks-Post-it&gclsrc=aw.ds&&gclid=Cj0KCQjw3ZX4BRDmARIsAFYh7ZJwcuABkqYZ-RyzrfDdXSEquzz2H1dZVaiWXPll2Uo2OALRao9r4wwaAjt8EALw_wcB

      https://www.soloecologia.it/02072019/come-ridurre-spreco-carta-ufficio/12067




      Lascia un commento

      Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati