Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Kirstenbosch: uno dei giardini botanici più grandi al mondo

Chi l’avrebbe mai detto che da un terreno danneggiato invaso da maiali potesse nascere qualcosa di così speciale? Per la nostra rubrica Warm Burrow consiglia ti proponiamo Il giardino botanico di Kirstenbosh, divenuto patrimonio UNESCO nel 2004, si trova in Sudafrica, più precisamente vicino a Città del Capo ed è circondato dalla catena delle Table Mountain.

Questo immenso giardino è stato fondato nel 1913 dal botanico Harold Pearson che decise di trasformare un’area in cattivo stato in una zona protetta realizzata per preservare la flora africana: fu il primo giardino al mondo ad avere tale caratteristica in un momento in cui il problema del cambiamento climatico ancora non esisteva. All’interno del parco botanico è possibile conoscere una parte della vegetazione sudafricana, una delle più ricche al mondo che conta oltre 24000 varietà diverse tra cui la King Protea, il fiore simbolo nazionale dello stato. 

 

Ma quante specie sono conservate a Kirstenbosch?

Ad oggi Kirstenbosch contiene oltre 7000 specie di piante provenienti dal Sudafrica, dal gigantesco yellowwood tree fino ai piccoli fiorellini primaverili della regione del Namaqualand, e fa parte di un’area di 528 ettari appartenente alla Cape Floristic Region. Questa è la più alta concentrazione di specie vegetali tra le sei regioni più floreali del mondo! Molte delle specie conservate in questo giardino sono rare, a rischio estinzione o considerate vulnerabili. Esiste, appunto, un percorso all’interno del giardino stesso che permette di osservare piante che potrebbero estinguersi da qui a breve. Nel parco è stato creato anche il Botanical Society Conservatory, una serra su misura per crescere e esporre piante delle regioni aride che non possono sopravvivere all'aperto. 


Ma... solo piante?

Oltre a una grande varietà di piante, il Kirstenbosch National Botanical Garden ospita una grande varietà di uccelli, insetti e animali. Nel parco, infatti, durante la mia esplorazione,  ho potuto vedere anche una piccola famigliola di gufi!
All’interno del Kirstenbosch si trova anche un giardino pensile con molte specie di piante aromatiche. Questa zona è stata realizzata per permettere ai visitatori di apprezzare i profumi di tutte le piante coltivate. 

 

Pearson, l’ideatore di questa oasi vegetale, morì nel 1916 e fu sepolto all’interno del paradiso da lui stesso creato. Il suo epitaffio recita: "Se cercate il mio monumento, guardatevi attorno".


E voi, avete mai visitato un giardino botanico? Se sì, quale? Scrivetecelo nei commenti e, se volete, allegate qualche vostra foto!

Autore:

Ilaria Pietroniro


Fonti:

https://www.capetown.travel/relax-on-the-lawns-of-cape-towns-prettiest-garden/

https://www.codiferro.it/kirstenbosch-national-botanical-gardens/

http://www.sudafrica.cc/la-natura-in-sudafrica.html

https://www.strayalongtheway.com/kirstenbosch-national-botanical-garden/







Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati