Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Greta Thunberg: Cos’è la sindrome di Asperger? Facciamo chiarezza

Tutti noi conosciamo Greta Thunberg, la ragazza di soli 16 anni che, ormai da tempo, è diventata la paladina indiscussa della lotta contro i cambiamenti climatici. Con questo articolo andremo alla scoperta della sindrome di Asperger, la malattia con cui convive ogni giorno e che ha contribuito a spingerla ad impegnarsi così profondamente per il nostro pianeta.

 

In cosa consiste la sindrome di Asperger?

La sindrome di Asperger è inserita nel quadro delle patologie dello spettro autistico ma è bene sottolineare che, a differenza dell’autismo, chi è affetto da Asperger non presenta gravi ritardi nello sviluppo cognitivo, nel linguaggio e nel comportamento. Le principali difficoltà per queste persone riguardano, invece, la sfera delle relazioni sociali e interpersonali, caratteristiche che le rende prive del desiderio di stringere amicizie, instaurare legami e iniziare conversazioni.

Le persone con Asperger hanno la forte tendenza ad essere attratte da argomenti specifici, verso i quali spostano tutte le loro attenzioni, energie e conversazioni, proprio come ha fatto Greta Thunberg con l’ambiente! A volte però, questo interesse così acceso le porta ad apparire come persone strane, egocentriche e fastidiosamente saccenti, ed è questa una delle principali cause per cui vengono ingiustamente emarginate e non ascoltate.

 

Doti speciali nei soggetti con Asperger? Eccome!

È interessante sottolineare che la sindrome di Asperger viene spesso chiamata “gene del genio”, infatti questi soggetti possono avere Quozienti Intellettivi da medi a molto alti, con alcune abilità estremamente sviluppate come, ad esempio, quelle del calcolo, della memoria, artistiche o musicali. 

Se la questione sulle doti ancora non vi convince, ecco alcuni personaggi noti a cui è stata diagnosticata o comunque identificata questa malattia: Thomas Jefferson, Albert Einstein, Robin Williams, Bill Gates e Steve Jobs.

 

La sindrome di Asperger in Greta Thunberg

Nel 2016, dopo un periodo di depressione, mutismo e calo della fame, sono state diagnosticate a Greta Thunberg mutismo selettivo, disturbi ossessivo-compulsivi e l’Asperger. Lei stessa si è messa in gioco, parlando della malattia e regalandoci il suo fantastico punto di vista:

“Ho la sindrome di Asperger e questo significa che a volte sono un po' diversa dalla norma. E, date le giuste circostanze, essere diversi è un superpotere. La mia diagnosi mi ha limitato in passato. Prima di iniziare lo sciopero scolastico non avevo energia, amici e non parlavo con nessuno. Tutto ciò ora non c’è più, da quando ho trovato un significato, in un mondo che a volte sembra senza senso a tanta gente.” 

Purtroppo, questo disturbo ha spesso portato le persone a ritenerla inaffidabile ed esagerata in ciò che comunica nella sua battaglia contro i cambiamenti climatici e noi di Warm Burrow ci sentiamo in dovere di sottolineare quanto questa visione sia sbagliata! Se vi state chiedendo se la malattia abbia inciso fortemente nel suo grandioso impegno verso la causa dei cambiamenti ambientali, la risposta è sì (ma tutto questo ci sembra tutt’altro che negativo!!). È lei la prima ad averlo affermato, andandone fiera, il 2 Aprile 2019, giornata mondiale sulla consapevolezza sull’autismo:

“Ho avuto la mia giusta dose di depressione, alienazione, ansia e disturbi. Ma senza la mia diagnosi, non avrei mai iniziato a scioperare, perché in quel caso sarei stata come tutti gli altri. Le nostre società hanno bisogno di cambiare, abbiamo bisogno di persone che pensano al di fuori degli schemi ed abbiamo bisogno di iniziare a prenderci cura gli uni degli altri.”

 

Andiamo oltre i pregiudizi!

Sindrome di Asperger o meno, le affermazioni di Greta Thunberg sono supportate da tesi scientifiche. Abbiamo assoluto bisogno di guardare oltre il nostro naso, di informarci e di comprendere che questo disturbo NON cambia in alcun modo il buon esempio che ci trasmette Greta con le sue parole e con le sue azioni. È da troppo tempo che ce ne stiamo con le mani in mano, negando ciò che accade o aspettando che qualcun altro risolva i nostri problemi.

È ora di agire!

Eri a conoscenza di tutte le sfaccettature di questa sindrome così particolare? Faccelo sapere in un commento qui sotto oppure condividi l’articolo se ti è piaciuto!

Autore: Erica Polidori

 

 

FONTI:

https://www.sindromeasperger.it/storia.html

https://www.istitutobeck.com/autismo/sindrome-asperger-bambino-adulto-terapia

https://www.sindromeasperger.it/sindrome-di-asperger.html

https://www.my-personaltrainer.it/salute-benessere/sindrome-di-asperger.html

https://twitter.com/GretaThunberg/status/1167916177927991296/photo/1?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1167916177927991296&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.quotidiano.net%2Festeri%2Fgreta-thunberg-1.4761705

https://www.instagram.com/p/BvviCzVhKpk/

1 commento

  • Ottimo articolo che spiega in modo semplice ma preciso alcuni aspetti della Sindrome. C’è bisogno di chiarezza perché delle persone definiscono Greta “pazza” per questo motivo e questi commenti devono finire
    Parola di Asperger

    Simona Gastaldi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati