Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

“Greta”: la mozzarella di bufala in un barattolo di vetro

Gli omaggi destinati a Greta Thunberg sono ormai veramente molti e avevamo, infatti, condiviso con voi le 3 nuove specie animali a lei dedicate, ma non è finita qui! Al termine dello scorso anno, infatti, è stata presentata “Greta”, la mozzarella di bufala campana Dop che si ispira proprio alla fondatrice del movimento Fridays For Future, per lanciare un progetto che mira alla salvaguardia del pianeta cominciando dalle piccole cose quotidiane.

Da dove nasce l’idea?

Siamo abituati a vedere la mozzarella, così come moltissimi altri prodotti, confezionata in buste di plastica, ma per la prima volta, questa mozzarella approderà nei supermercati in un barattolo di vetro. Questa proposta, che mira alla sostenibilità, è frutto dell’idea del Caseificio ABC di Vitulazio, in provincia di Caserta, il cui intento è infatti quello di impegnarsi nella salvaguardia dell’ambiente sviluppando scelte sostenibili.

Nato nel 1978, il Caseificio ABC di Vitulazio (l’acronimo ABC sta per Allevatori Bufalini Casertani) si occupa da più di quarant’anni dell’intero processo produttivo legato alla mozzarella. Dall’allevamento delle bufale alla loro mungitura, fino al controllo della coagulazione del latte appena munto, alla lavorazione e alla vendita delle mozzarelle e dei prodotti caseari in tutta Italia e all’estero.

La Mozzarella di Bufala Campana Dop “Greta” non sarà solo confezionata in barattoli di vetro, ma anche in contenitori di carta al cui interno è stata inserita una pellicola molto sottile che li rende impermeabili, secondo la normativa Europea CPAP/81.

L’idea nasce quindi dalla volontà di garantire prodotti che difendano l’ambiente e la sostenibilità. Ernesto Nucci, ideatore del progetto GRETA, ci spiega poi nel particolare come è nato questo “lampo di genio”:

“oggi la riduzione della plastica mono-uso, del riciclo, è il macrotema di tutta la società e formativo di un’intera generazione di giovani, la Generazione Greta. Questa generazione, che potremmo chiamare generazione Z, è molto consapevole e preoccupata per l’impatto dell’uomo sul pianeta, motivo per cui esigono dalle Aziende trasparenza nei processi produttivi e le parole come “naturale” e “bio” hanno un forte impatto su di loro”.

“Il nostro obiettivo – scrive poi l’azienda in una nota – è quello di indirizzare la nostra politica aziendale per la sostenibilità ambientale finalizzandola al No Plastic More. La nostra Mozzarella di Bufala Campana a marchio Greta, nei contenitori di vetro e carta, è a zero ossigeno per evitare qualsiasi forma di contaminazione esterna. Il nostro prodotto con questo packaging innovativo allunga la vita del prodotto, azzera la contaminazione esterna a salvaguardia e a tutela del consumatore finale”.

In conclusione, possiamo di certo affermare che l’obiettivo della cooperativa è quello di promuovere un consumo consapevole, dove la sostenibilità si sposa agli elevati standard di qualità e sicurezza alimentare, ed ecco che il prodotto caseario simbolo della Campania diventa (potremmo dire finalmente) amico dell’ambiente.

 

Eravate a conoscenza di questo prodotto? Cosa pensate del progetto? Fateci sapere la vostra opinione in un commento qui sotto se vi va!

 

Erica Polidori

 

Fonti:

https://www.teleambiente.it/progetto_greta_mozzarella_bufala_barattolo_vetro/

https://initalia.virgilio.it/mozzarella-bufala-campana-dop-barattolo-vetro-32978

https://www.informacibo.it/la-mozzarella-di-bufala-campana-dop-in-un-barattolo-di-vetro/

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati