Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Ecco le regole generali per scegliere gli elettrodomestici nel rispetto dell’ambiente

 

Trasferirsi è un incubo.

Scegliere l’arredamento, i colori delle pareti e i rubinetti giusti; per non parlare poi degli scatoloni in giro per la casa, del trasloco, e dei costi dei nuovi elettrodomestici.

Questi ultimi in particolare sono piuttosto difficili da scegliere, soprattutto se come noi vuoi farlo nel rispetto dell’ambiente che ci circonda; non è mai facile trovare un compromesso tra il prezzo giusto e le proprie esigenze, e noi lo sappiamo bene.

Per questo motivo oggi in questo articolo vogliamo parlarti delle regole generali da seguire quando devi scegliere un elettrodomestico, consapevole di non avere un grave impatto ambientale.


Noi di Warm burrow siamo i tuoi perfetti alleati perché come te ci teniamo alla salvaguardia del pianeta e siamo estremamente informati riguardo le tematiche ambientali. Nel caso avessi quindi qualche domanda riguardo una scelta che devi prendere vogliamo invitarti a scrivere nei commenti qui sotto oppure in una mail un argomento che vorresti trattare insieme a noi, saremo lieti di darti delle risposte efficaci e soddisfacenti.


Ti auguro una buona lettura, speriamo possa esserti utile!


Quando avevo 18 anni, io e mio fratello maggiore ci siamo trasferiti e siamo andati a vivere da soli.
Fortunatamente i nostri genitori ci hanno regalato dei vecchi mobili per arredare la casa il minimo indispensabile. 
Tra tutte le cose che ci mancavano non avevamo la lavatrice, necessaria se non vuoi che i tuoi vestiti puzzino di vecchiume.
Così, abbiamo consultato online quale tra i modelli proposti consumasse di meno.

 

Come abbiamo capito quale fosse il più conveniente a livello energetico?


Semplice, se vuoi risparmiare sulla tua bolletta ed avere degli elettrodomestici che non sprechino energia inutilmente, devi guardare l’etichetta energetica. 


Che cos’è l’etichetta energetica?


energy label


L’etichetta energetica è l’informativa sull’efficenza energetica dell’elettrodomestico in questione. Essa ha una scala di misura che va da A (più efficiente) a G ( la meno efficiente).

Se quindi il tuo obiettivo è consumare meno energia e pesare meno sull’ambiente, allora la logica vuole che tu scelga  l’elettrodomestico contrassegnato con la lettera A, anche se il costo potrebbe essere elevato.


Ricordati che il costo dell’elettrodomestico non sta nel prezzo di acquisto ma nel consumo di energia: più è efficiente quindi, più soldi avrai risparmiato, perché il prezzo iniziale viene ammortizzato dai minori sprechi e consumi.


Se poi hai la stessa lavatrice da 10 anni probabilmente è inutile tenerla fino a quando non esalerà l’ultimo respiro ( o l’ultimo elettrone)  poiché potrebbe comportare un inutile spreco di energia. 


Ti faccio un esempio per delucidarti.


I miei genitori hanno posseduto lo stesso frigorifero per circa 10 anni e si lamentavano dell’ingente spesa elettrica, e non capivano assolutamente da dove provenisse quella spesa. 

Alla veneranda età di 10 anni e qualche mese il mostro-frigorifero è stato ucciso dal tempo.

Così i miei genitori si sono recati nel negozio di elettrodomestici più vicino, e vista l’ottima offerta di uno degli ultimi modelli il quale era contrassegnato dalla classe A++, hanno deciso di comprarlo.

Indisturbati lo hanno utilizzato per un anno, pagando regolarmente la bolletta e al momento del bilancio annuale si sono accorti di aver risparmiato 90 euro. 


Incredibile vero?


Se anche tu vuoi risparmiare in bolletta e avere il cuore sereno ti consiglio vivamente di adottare questa regola: 


Se hai un elettrodomestico più vecchio del 1990 è necessario cambiarlo, anche se questo funziona ancora alla perfezione: NO AI MANGIA-ENERGIA!


Spero vivamente che questi consigli ti siano stati utili e che tu li metta in pratica! 

Lasciaci un commento qui sotto sé vuoi trattare di un argomento in particolare! 

Ricordati inoltre che ogni giorno riceverai dei consigli e delle regole generali che ti aiuteranno a TRASFORMARE COMPLETAMENTE la tua vita in una più sostenibile, continua a seguirci per rimanere aggiornato!


Un abbraccio

Matteo

 

Leggi anche

Come fare la spesa sostenibile?

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati