Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Dove lo butto? Ecco come iniziare bene l'anno nuovo

Cari amici di Warm Burrow, bentornati alla nostra rubrica del martedì di “Dove lo butto?”, un appuntamento settimanale in cui ci mettiamo un po’ nei panni di Virgilio nell’Inferno dantesco con l’obiettivo di mostrarvi la “retta via” verso una raccolta differenziata corretta e consapevole.


 Informazione, curiosità e passione: ecco i tre ingredienti fondamentali che non mancano mai nei nostri articoli. 


La scorsa settimana vi abbiamo augurato un buon Natale con una serie di consigli da poter seguire per festeggiare in armonia con i nostri cari, ma anche con l’ambiente che ci circonda. Naturalmente il nostro articolo, anche se il 25 dicembre è già passato, vale per qualsiasi pranzo o cena con amici e parenti: ogni occasione è buona per salvaguardare il Pianeta


Se dunque ve lo foste perso, cliccate qui, vi sarà molto utile anche per questa sera, dato che il cenone di Capodanno è ormai alle porte! 



Bando alle ciance

Se i nostri saggi antenati latini sostenevano che “verba volant, scripta manent”, allora, vista la lungimiranza e l'ingegnosità che li ha contraddistinti, sarebbe bene seguire i loro consigli. In questi anni, ne abbiamo sentite di promesse, eppure di risultati ce ne sono stati ben pochi. Direi che la lezione non è stata appresa molto bene: dal punto di vista Statale, scorrendo tra le pagine dei giornali online appaiono una sfilza di titoli allarmistici, varianti di affermazioni come “strade invase dai rifiuti” o “sempre meno raccolta differenziata e più immondizia prodotta”; a livello globale, basta guardare questo video per farsi un’idea reale della direzione in cui ci stiamo muovendo. Chi ne risente di più? In primis il nostro Pianeta, i suoi oceani, i suoi mari, le sue foreste, la sua vegetazione, i suoi ghiacciai, ma anche l’intero ecosistema da esso preservato: animali e uomini, uomini e animali. 

Quello che si sta per inaugurare si preannuncia un decennio in cui bisognerà vedere i fatti e far sì che il futuro non sia solo un’illusione per noi giovani. Se le cose non cambieranno realmente l'unica certezza che possiamo avere, dato che gli scienziati prevedono un aumento del 70% dei rifiuti attuali, è che nel 2050 le vacanze le faremo su isole fatte di spazzatura nel mezzo di oceani e mari in cui nuoteranno bellissimi e coloratissimi pesci-plastica. Eh sì, è proprio vero: tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare, il nostro mare!


Non buttiamo via un altro anno: il tempo non è mai stato così prezioso

Va bene fare la raccolta differenziata e farla bene, ma non vuol dire che dobbiamo buttare ogni cosa! 


Ogni secondo che passa è sprecato se non sfruttato correttamente: non possiamo più rimandare i nostri doveri, non c'è più tempo.


Fateci una promessa e date a ogni momento della vostra quotidianità il giusto peso, è troppo importante per tutti noi. Ecco qualche consiglio (forse banale, forse no) per farlo al meglio:

 

  • Leggere i nostri articoli, ovviamente! Ironia a parte, è davvero importante mantenersi informati, smetterla di pensare per sentito dire, formarsi una propria opinione e sapere cosa succede davvero nel mondo. Come possiamo pretendere di cambiarlo se non ci armiamo di strumenti per comprenderlo? Questo vale soprattutto per i giovani, noi di Warm Burrow inclusi, spesso accusati di non sapere, di ignorare e di essere superficiali: non siamo così, alziamo la testa, esponiamoci, facciamo sentire la nostra voce! 

  • Pensare che ogni azione, anche la più piccola, ha una conseguenza. Quando avete tra le mani la carta di una caramella, il mozzicone di una sigaretta, una bottiglia vuota, uno scontrino e non trovate un cestino nel raggio di 100 metri, non fate gli stupidi gettandoli per terra. Per voi è un gesto come un altro, ma i suoi effetti sono deleteri per l’ambiente. 

  • Essere meno egocentrici, per definizione “agg. e s. m. (f. -a) [comp. del lat. ĕgo «io» e centro] (pl. m. -ci). – Che o chi considera sé stesso il centro del mondo, riferendo e attribuendo tutto a sé”. Oggi più che mai, nell’era della globalizzazione, bisogna pensare e agire in direzione di un orizzonte comune: solo insieme potremo realmente fare qualcosa, e nel nostro piccolo, nella nostra quotidianità, dobbiamo impegnarci affinché questo qualcosa si realizzi. Uno per tutti, tutti per uno.

  • Cambiare le proprie abitudini, anche approfittando dei consigli che vi diamo diariamente qui su Warm Burrow. Il packaging è una delle minacce più grandi che ci siano, sta distruggendo lentamente l’intero ecosistema, avvelenando acque, animali e persone. Quando andate a fare la spesa pensate a questo e chiedetevi se la comodità del contenitore già imballato con frutta, verdura, carne, salumi, pesce o acqua sia davvero più importante della posta in gioco.

  • Trasformare ogni singolo giorno in un giorno per il futuro. #Everydayforfuture: ecco l’hashtag di questo 2020! Facciamo sì che le nostre giornate si svolgano quotidianamente nel rispetto della Terra che ci ospita, non lasciamo che continui a essere un’eccezione. A questo proposito ci teniamo a segnalarvi l’iniziativa di Laurent, un trentenne che ha aperto Everyday 4 Future, un sito web che si pone l’obiettivo di “portare sempre più persone dietro quel masso e spingere insieme, fino alla cima” dando consigli su azioni concrete che si possono fare nella propria città, oltre a una guida “green” di piccoli grandi gesti quotidiani che possiamo fare in nome del Pianeta.

E voi, come pensate che dovremmo iniziare l'anno nuovo? 

Condividete con noi qualche consiglio pratico per poter rendere questo 2020 davvero diverso, siamo curiosi di scoprire come pensate di cambiare in meglio le vostre abitudini. 


All'anno prossimo e tanti cari auguri da tutti il Team di Warm Burrow!




Fonti: 

 

https://everyday4future.org/ 

http://www.ovovideo.com/rifiuti-mondo/ 

https://www.recyclind.it/ita/2677/irifiutimondialiaumenterannodel70entroil2050/ 

https://www.repubblica.it/argomenti/emergenza_rifiuti 

http://www.treccani.it/vocabolario/egocentrico/ 



Alice Nardiotti



Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati