Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Che cosa sono le isole artificiali? Perché sono importanti per l'ambiente?

Vi siete mai sentiti sconfitti e tristi in seguito alle numerose notizie negative lette sul web in merito al tema dell’ecologia?


Noi si, quindi abbiamo deciso oggi di proporvi qualcosa che possa tirarvi su il morale e darvi speranza, come l’ha data a noi!



Oggi, nella nostra rubrica Biodiversità, non parleremo di flora e fauna ma di Isole artificiali che mirano a proteggere l’ambiente


Di che si tratta?


Continuate a leggere per scoprirne di più! 

Il viaggio di oggi, che farete insieme a noi di Warm Burrow, vi porterà in Olanda


Noi di Warm Burrow siamo un team unito che spinto dalla speranza che Greta Thunberg ci dà ogni giorno cerchiamo di diffondere uno stile di vita il più rispettoso dell’ambiente possibile, in modo da creare una grande comunità che cambi le sorti della società e ci conduca verso un futuro migliore, quello che tutti noi sognamo.


Se anche voi volete scoprire di più su come rispettare il pianeta ed aiutarlo, continuate a seguirci per riuscire tutti insieme a condurre uno stile di vita sostenibile

isole artificiali

Che cosa sono le isole artificiali?


Le isole artificiali sono state utilizzate per scopi cerimoniali, nel passato, per creare spazi isolati per gli aeroporti, per espandere gli immobili esistenti e per ospitare insediamenti densamente popolati. 


Infatti, molto spesso le isole artificiali vengono costruite con fini economici, ma non è questo il caso.

Un progetto olandese mira a far rinascere la fauna selvatica nell'area di Zuiderzee attraverso un sistema artificiale di dighe, drenaggi e successive bonifiche che ha creato un nuovo paesaggio con 5 nuove isole artificiali. 


Questo viene considerato come il più grande progetto di ingegneria idraulica intrapreso dai Paesi Bassi durante il XX secolo. Un programma ambizioso per un paese in cui il 26% della terra è sotto il livello del mare; ma, si sa e si è sempre saputo, che i Paesi Bassi sono all’avanguardia e molto attenti sul tema dell’ecosostenibilità. 

Isole artificiali: qualche curiosità

  • Le isole artificiali rappresentano il pezzo di terra più nuovo del mondo: fino a tre anni fa non esistevano. Si trovano a 25 km da Amsterdam.

  • Solo un’isola dall’anno prossimo, a lavori ultimati, sarà visitabile da esseri umani, che potranno anche pernottare con i volontari in quattro apposite cabine per godersi lo spettacolo dell’alba (e contribuire ai costi)

  • Qui, dove prima non c’era nulla, ora vivono 120 specie di uccelli che hanno trovato l’ecosistema ideale. Oche, gabbiani, anatre selvatiche, spatole, trampolieri, cormorani e oltre 2.200 specie di sterne comuni convivono con pipistrelli (quattro tipi diversi), insetti e 170 diversi tipi di piante.

  • Roel Posthoorn, il visionario padre del progetto, perfino in Olanda, ha dovuto combattere a lungo contro burocrazia e scetticismo per realizzare questa sua idea

Amsterdam, la capitale olandese, è una delle città più all’avanguardia del mondo nel campo ambientale ed ecosostenibile: non solo l’utilizzo di biciclette al posto delle auto, ma anche alti tassi di riciclaggio, tanti spazi verdi e ristoranti etici ed ecologici, per vivere e mangiare in modo responsabile.


 Green e smart sono due aggettivi che calzano a pennello alla città, lontana dagli stereotipi consolidati di semplice meta turistica per chi sia alla ricerca dello “sballo” o di esperienze maliziose nel quartiere a luci rosse. 


Visitando Amsterdam, durante il mio primo viaggio da maggiorenne, ho subito colto l’attenzione di tutti i suoi cittadini in merito alle questioni ambientali, alla natura e alla pulizia dei luoghi pubblici: considerate che i 4 giorni non mi è mai capitato di vedere un mozzicone a terra.


ANDRÉ DONKER, RANGER
"Costruiamo le isole per le isole, ma soprattutto per migliorare l'intero sistema di quello che è uno dei più grandi laghi d'acqua dolce in Europa. Questa è una delle più grandi operazioni di restauro della natura in questo continente"


JEROEN VAN DER KLOOSTER, il responsabile sottolinea come, in due anni, questo progetto magnifico sia stato completato. Gli ultimi sei mesi rappresentavano l'ultima fase con la costruzione della torre di osservazione. Ora la speranza è che la natura riprenda il suo regolare corso in questo nuovo arcipelago artificiale di cinque isole, in una terra bonificata dal mare nel rispetto dell'ambiente.




Le isole artificiali esistono anche in italia

Stupefatto?

Beh, ci siamo sorpresi anche noi.


Presso il Bosco Urbano di Lissone, infatti, sono state create due isole galleggianti artificiali sulle quali la flora potrà svilupparsi liberamente nell’acqua, favorendo la degradazione dei composti chimici presenti nel piccolo bacino lacustre. 


Si tratta di speciali aree, ricche di piante e altri vegetali, situate nei pressi delle sponde e studiate appositamente per depurare le acque e creare un aumento della biodiversità, come già testimoniato dal ritorno delle libellule. Col passare dei mesi e in vista del naturale sviluppo della vegetazione delle isole galleggianti, sarà così possibile riprodurre gli habitat caratteristici delle zone umide naturali, per rendere questo laghetto la perfetta dimora sia per la fauna ittica sia per uccelli e rapaci.


Cosa possiamo fare?

Ognuno di noi pensa di essere impotente davanti al processo, ormai definito quasi irreversibile, dei cambiamenti climatici. 

Semplicemente NON È COSI! Potete e possiamo fare molto, cambiare il nostro modo di vivere seguendo i semplici consigli del nostro blog e di conseguenza … cambiare il mondo!

 

Sembra esagerato? 

PROVIAMOCI!


Un abbraccio,

Ilaria

https://it.euronews.com/2018/12/16/olanda-isole-artificiali-per-restaurare-l-ambiente

https://it.ripleybelieves.com/largest-artificial-islands-in-world-2626

https://www.seietrenta.com/2019/08/22/al-bosco-urbano-di-lissone-due-isole-artificiali-galleggianti-per-favorire-la-biodiversita/

https://www.corriere.it/economia/consumi/19_dicembre_03/terra-piu-nuova-mondo-l-arcipelago-artificiale-olandese-che-sembra-paradiso-terrestre-5c6614a8-15bb-11ea-9514-9386fa8d8bdc.shtml

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati