Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Beach cleanup: Afroz Shah e l’India che non si arrende ai rifiuti

Ogni giorno siamo tempestati da innumerevoli brutte notizie provenienti da ogni parte del mondo. Alcune ci colpiscono e ne rimaniamo come momentaneamente frastornati, altre ci piovono addosso e come gocce di pioggia scivolano via, una dopo l’altra. A volte però, in questo infinito scorrere di negatività, ci dimentichiamo che allo stesso tempo succedono anche tante cose belle. Eventi, situazioni, iniziative, proposte, movimenti che in un modo o nell’altro vanno a bilanciare lo squilibrio globale e che ci ricordano di non smettere di sognare, di agire, di fare la nostra parte perché possiamo, perché siamo vivi, perché non siamo solo di passaggio ma siamo protagonisti, tutti, nessuno escluso.

Oggi nella nostra rubrica “Dove lo butto?” vogliamo parlarvi proprio di questo raccontandovi la storia di Afroz Shah, un avvocato di Mumbai che dal 2015 dedica gran parte del suo tempo libero alla rimozione dei rifiuti dalle spiagge di in un Paese così grande, bello e inquinato come l’India. 


Quando l’unione fa la forza

Quante volte vi è capitato di vedere una distesa di rifiuti, di arrabbiarvi e amareggiarvi, ma di andare oltre, rassegnati, come se non vi fosse una soluzione possibile? Immagino tante, e lo sa bene anche Afroz, il giovane avvocato indiano che, come gli ha insegnato l’esperienza professionale, ha deciso di far sentire la sua voce per cambiare la realtà delle cose.

In particolare, la sua vicenda risale a un aneddoto di qualche anno fa secondo cui, affacciatosi dalla finestra della casa che stava per acquistare fronte oceano sulla spiaggia di Versova, rimase sconvolto dalla vista di una vera e propria discarica a cielo aperto. Tonnellate su tonnellate di rifiuti separavano la sua casa dei sogni, nel posto in cui era cresciuto e che faceva da sfondo a molti dei suoi ricordi d’infanzia, dal mare. Tutto era così cambiato, così diverso e triste, trasformato in un “tappeto di plastica”.

Intentò una causa, ma questa passò inosservata dalle istituzioni competenti. Inarrestabile, nell’ottobre del 2015 Afroz diede vita da solo a quella che oggi è conosciuta come una delle più grandi e significative campagne di Ocean Cleanup. In 3 anni, insieme alle svariate centinaia di concittadini coinvolti, sono stati rimossi ben 40 milioni di chilogrammi di plastica dall’amata spiaggia di Mumbai.

beach cleanup

Come?

Perseveranza, costanza, collaborazione, unione.

Come afferma Afroz:

“a volte quando devi risolvere un problema complicato, le soluzioni sono semplici”

per questo il costante lavoro di pulizia è stato affiancato, e lo è tutt’ora in altre spiagge e villaggi del Paese, da una forte comunicazione orientata a informare i cittadini, a istruirli e a cambiare le loro abitudini, in modo da poter combattere il problema sul nascere.


Un influencer sui generis

Afroz Shah, insignito dall’ONU come Champion of the Earth, ha messo in moto un vero e proprio movimento il cui eco è giunto in tutto il mondo grazie al report costante del lavoro fatto sui social network, in particolare su Instagram. Sulla pagina personale di @afrozshah_ è possibile trovare video e foto che mostrano frammenti di scene quotidiane, di obiettivi, di sforzi, di traguardi. Una pagina che insieme ad altre poche merita veramente di essere seguita e presa d’esempio, piena di sorrisi sinceri e parole profonde che racchiudono l’amore e l’impegno di questo giovane e della sua comunità, devoti ad apprezzare e preservare i doni che la nostra grande Terra ci ha offerto.

Una lezione così importante che ci ricorda che a volte basta così poco: si tratta di sensibilizzare chi ci sta intorno a una causa che riguarda tutti, nessuno escluso, dando informazioni e trovando soluzioni concrete, possibili solo grazie alla forza della collaborazione. 

Che alla fine è un po’ quello che ci proponiamo di fare noi di Warm Burrow, insieme a voi cari lettori, con ogni nostro articolo.


di Alice Nardiotti


Fonti:

https://edition.cnn.com/2019/10/17/world/cnnheroes-afroz-shah-afroz-shah-foundation/index.html

https://www.ohga.it/la-storia-di-afroz-shah-e-della-piu-grande-opera-di-pulizia-in-spiaggia-mai-realizzata/



Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati