Iscriviti alla newsletter e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo ordine!

Come leggere i simboli della raccolta differenziata?

“Io ci provo anche a fare la raccolta differenziata, ma non si capisce niente!”
Uno dei problemi più grandi nel saper fare la scelta giusta nell’ambito della raccolta differenziata dipende in buona parte dalla conoscenza che si ha in materia. Inoltre, i simboli riportati sulle confezioni vengono spesso trascurati, principalmente perché incomprensibili se non affiancati da una spiegazione. E se vi dicessimo che siamo qui apposta per aiutarvi?

Un po’ come a scuola guida 

Tutti i patentati sanno che per passare il test teorico è necessario conoscere e saper distinguere le innumerevoli segnaletiche del codice stradale: segnali verticali, orizzontali, verdi, gialli, blu… e chi più ne ha, più ne metta! Lo stesso vale per chi vuole fare la raccolta differenziata. In entrambi i casi, però, vi sono alcuni simboli la cui conoscenza è imprescindibile per poter capire e avere bene in mente le basi dell’argomento in questione.

I fantastici sette

Nell’ambito del riciclaggio sono stati introdotti sette simboli univoci, non soggetti a decisioni comunali o regionali, che forniscono le principali linee guida sul corretto smaltimento dei rifiuti. Tutti li abbiamo visti e rivisti, ma ci siamo mai chiesti cosa significano? Se la risposta è no, Warm Burrow è qui per questo: insegnare nel modo più semplice e immediato a decifrarli e a contribuire nel fare la differenza! 


Omino con cestino o Tidy Man


tidy man

Questo omino dal nome carino e simpatico è un esempio di ciò che  dovrebbe fare ogni cittadino: non disperdere i rifiuti nell’ambiente,  buttandoli sempre in un contenitore apposito. Non fornisce alcuna  informazione circa la riciclabilità del prodotto, ma rappresenta un  promemoria fondamentale per tutti noi. 


Simbolo riciclo con tre frecce o Ciclo di Mobius


ciclo di mobius Queste tre frecce disposte a triangolo  rappresentano un’autocertificazione di  riciclabilità, dichiarata dunque dal produttore  stesso e non regolarizzata da alcun organismo  indipendente. Se trovate questo simbolo sul  prodotto che avete tra le mani, significa che è  riciclabile. Quando all’interno o al lato del Ciclo  di Mobius trovate una percentuale, questa vuole  indicare la quantità di materiale riciclato utilizzato  per la produzione dell’imballaggio in questione.

Simbolo riciclo con due frecce o Green Dot

Simbolo riciclaggio due frecceIl ‘Punto Verde’ simile a quello in bianco e nero dello yin e dello yang, rappresenta in realtà l’adesione dell’azienda produttrice a un sistema di gestione e recupero dei rifiuti da imballaggio. L’Italia non è partner di questa organizzazione e si affida al CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi), un ente privato che non prevede l’utilizzo di alcun simbolo sulle confezioni. Se vi capita di trovarlo su un prodotto importato fate attenzione: non da alcuna indicazione rispetto a dove vada buttato!

Simbolo bidoncino barrato o Logo RAEE

Simbolo bidoncino barrato o logo RAEELa tecnologia è parte fondamentale della nostra quotidianità, ma attenzione a smaltirla nel modo corretto! Se il prodotto che state per buttare è contrassegnato da questo simbolo, allora dovrete fare attenzione a non buttarlo nell’indifferenziato perché fatto di materiali potenzialmente pericolosi. Fate una raccolta a parte e recatevi presso il locale ecocentro del vostro comune per smaltirlo nel modo corretto. RAEE, infatti, sta per Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Compostabile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Raffigurando una piantina, questo simbolo non può che rimandare alla sfera simbolo ecolabel compostabileambientale. Infatti, come sottolinea la scritta “compostabil”, troveremo questo bollino solo ed esclusivamente nel caso di materiali compostabili. Spesso in Italia è affiancato dal simbolo del CIC, il Consorzio Italiano Compostatori. Non sai o non ti ricordi qual’è la differenza tra compostabile e biodegradabile? Non ti preoccupare, ci pensa Warm Burrow: Clicca qui e informati, niente di più semplice!

Significato del simbolo Ecolabel

Si trova in tutta Europa ed è uno dei simboli più belli in circolazione. Bello non dal ecolabelpunto di vista estetico, bensì perché questa Ecoetichetta, raffigurante una margherita stilizzata con le dodici stelle della bandiera dell’Unione Europea, serve ad indicare un rifiuto dal ridotto impatto ambientale. Quindi, quando andate a fare la spesa tenetene conto: anche questo è un piccolo grande gesto!

Simboli del tipo di materiale nella raccolta differenziata 

Ultimi ma non meno importanti, i simboli volti a precisare il tipo di materiale che contrassegnicompone un determinato prodotto. Seppur apparentemente scontati, vi spieghiamo in breve cosa significano: VE sta per vetro, AL per alluminio, ACC per banda stagnata (lamierino d’acciaio molto fine), CA per cartone poliaccoppiato (composto da carta e altri materiali), PI per materiali poliaccoppiati e non differenziabili, destinati al bidone del secco.

Ti importa davvero?

Naturalmente questa è una solo una piccola parte di quello che è l’universo del riciclaggio, ma rappresenta una conoscenza di base importante che ci permetterà di addentrarci in questioni più complesse in futuro. 


Li conoscevate già tutti? Siete curiosi di saperne di più? In questo caso… alla prossima puntata di “Dove lo butto?”! 

Nel frattempo, non dimenticatevi di scaricare Junker, l’applicazione di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa e che rende la raccolta differenziata un gioco da ragazzi.


 

Autore: Alice Nardiotti

 

Sitografia:

www.wikipedia.it

https://www.rollawaycontainer.it/blog/simboli-raccolta-differenziata-istruzioni-per-la-corretta-raccolta 


Immagini:

https://www.google.it/imghp?hl=it&tab=wi&ogbl 






Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati